venerdì 30 dicembre 2016

Auguri





Le parole dormono
- confidano nella magia del nuovo anno -

Auguri a  Voi tutti.
 
Asia

domenica 25 dicembre 2016

Un pensiero






Un pensiero privato di proferire una qualsiasi sillaba.

 

martedì 20 dicembre 2016

Vi cerco ancora








Duro fatica a tenere la matita
Tutto è dimesso         
Le parole diventano essenziali
Trasmettono un amore semplice
Assumendo movenze sconfinate

Disprezzano l’assenza
Vi cerco ancora
Ossigenando  sogni e piccoli possessi

 

 

 

giovedì 10 novembre 2016

Velando l'Alba




Prende velocità questa percezione
Illuminando lo sguardo
Incendiando il cuore

L’immaginario elabora un profilo
Solitario         
Discreto
Concentrato percorre il sentiero
Accennando a quell’identità
Abbandonandosi ai minimi accordi

Decidendo per la conciliazione
Per non danneggiare l’esito
Preferendo l’immenso
Velando l’alba e te


giovedì 27 ottobre 2016

Non parla - nè canta

 



Un cielo plumbeo non disorienterà il pensiero
Accumulato negli anni
Apre verso un inizio un tema
Proprio là dove vive il silenzio
Cullato dal rumore del vento      
Che - se pur sfiorando una moltitudine di cose
Resta nell’indifferenza
 

Lasciando una difesa a questa vita
Lasciando un sogno
Essenza nutrita del tuo pensare
Trattiene l’energia dell’immaginazione
Che non parla - né canta
Ma - tende l’orecchio alla musicalità della tua anima


venerdì 21 ottobre 2016

Fiori per te







Piccoli dettagli rivelatori di un pensiero



giovedì 20 ottobre 2016

Solo tu






Solo tu vivi in questo credo
Ed è dovere in questo cuore – amare
Ci farai l’abitudine a questo dire
Che orna il suo sentire
Con le sole parole



domenica 9 ottobre 2016

giovedì 22 settembre 2016

Dove solo i ruscelli...




Spalanca le sue porte l’autunno              
Entrando dall’ingresso principale
Tutto il suo spazio è occupato
Da foglie colorate e bacche
Coperte da una sottilissima trapunta stellare
                                                              
Per i ragazzi è tempo di studio
Tanti libri – molte le attese
Per me è tempo di bilanci
Da valutare la ripresa del viaggio
Allontanando il male
Che detiene questa determinazione

Riportando i colori dell’alba
Prima che svaniscano nel cielo azzurrino
Vivendo appieno il tramonto
Trasformandolo in un sole di mezzanotte
Fermando la fuggevole sensazione di te
E volare verso una limpidezza visionaria

Dove solo i ruscelli
Conoscono la neve che l'ha generati
E l'eccellente gloria

domenica 18 settembre 2016

Attestami questa verità...


È un monologo
Parlo di me a te che temi il ricordo
Frequentemente stimato nel blog
Ma - ahimè - raramente da te accolto

Conservalo gelosamente
Vive un mondo semplice
Complice la Natura
Raggiunto dalla sera - si affida alle stelle

Avvicina i corpi celesti
Accessibili alla fantasia ma non al corpo
Oscuri - freddi
Agghiacciato - Ammutolisce

Dimenticherà l’attesa
Intersecando il tuo sguardo
Meravigliandosi
Di come tu incarni questa visione poetica
Che negli anni mantiene in tensione il battito

 Tu – attestami questa verità

 

sabato 3 settembre 2016

Attendere la notte




Nascondermi
Nonostante il sole riscaldi la mia casa
Vorrei nascondermi

Portare con me solo le orchidee
Appenderle al tronco di una quercia
Respirare l’ossigeno che emana
Godere così di un giardino improvvisato
Di un'ora preziosa

Attendere la notte
Accesa dall’antico amore
Infinitamente amato
Infinitamente mio

Resto una romantica
Ho con me delle candele da accendere
Sotto le stelle
Scortate da amore – bruciano
Appagate dalla sbiancata luna - Risplendono

Hai mai pensato di raggiungermi?
Hai mai pensato a questo cuore ?
Alle sue esigenze?
È così ostinato da crederci


mercoledì 31 agosto 2016

Una memoria






Un fiore – una memoria
Che va oltre la siccità estiva
Nonostante la distanza
Ridesta sempre l’antico amore
Per le cose realmente vissute
 
È una nuova premura
Appena reciso
Per favore non farlo appassire
Sistemalo in un vaso
I suoi petali obbediscono all’acqua e alla luce


martedì 9 agosto 2016

A Maria Vittoria e Veronica





Una rosa per il vostro nido di appena otto mesi.
Buon complimese piccole.
Zia vi ama.

domenica 31 luglio 2016

Aspiro la vita







Vivi costantemente nei miei sogni
Il tempo passa ed io - torno fortemente quell’età
Non hanno ragione il tempo né l’età
O viceversa – entrambi ti ritraggono
Le primavere restano incancellabili

Non ho ancora rinunciato al traguardo
Pur sapendo come in questi anni
Ci siamo adoperati per renderci estranei l’una all’altro
Nulla è più appagante di questa libertà
Che esprimere i propri pensieri – i pertinenti desideri

Aspiro la vita
Torno ad abbracciare il vento
Scoprendoci la tua essenza
 

lunedì 25 luglio 2016

Sai...





Sai, ambisco a quel silenzio che occupa il tuo spazio
Provo timore tra queste colline che molto sanno...
Ammiro doppiamente il tramonto
Sapendo che i tuoi stessi occhi  lo contemplano
Persa nei suoi colori – sogno

 
Invidiando la sua luce
Il giovanile pigolio che cede al sonno
Tuttavia - vieto alla mia anima di schiudersi
Annullando la mia solerzia
Pronuncio parole

 
Restando in ascolto di una musica
E cercare di aprire gli occhi 
Per vedere se realmente - in strada - qualcuno suona

 

giovedì 21 luglio 2016

A Mamma e Loris





"....
soffrire è umano, non è raffinato
ed è un velo sugli occhi
è l'uso antico della nostra creta
quando si chiude casa per morire"   (E.D.)

martedì 19 luglio 2016

Correre da te





Vorrei entrare nel tramonto
Per spalancare i misteri della sera
Senza aspettare oltre – oltrepassare l’infinito
Per correre da te
Oh sì – da te

Non avallerò più i silenzi
Che detengono l’anima schiava di un cliché
Non mi precluderò questa libertà

No – non aspetterò oltre
È così fragile la vita
Tutt’intorno è orrore – dolore
Tutto sembra accordarsi con l’incerto

Solo un’ora fa ho chiesto accordi...
Aspettami - vienimi incontro
Lo spazio è infinito
- ed io sono solo una piccola vanità -



 

sabato 9 luglio 2016

Buona Estate Bimbe





Per il vostro settimo mese di vita, questa zia, vi augura un mondo di cose belle.

giovedì 30 giugno 2016

A Loris







"A tutto ci si abitua - fuorchè al dolore..."


domenica 26 giugno 2016

A Marilena

 
 
 
 
 
Ho accompagnato per anni questa favola
Riportando le emozioni giorno dopo giorno
Nonostante lo scompiglio - la grave perdita
Gli aspetti più materialistici
E una quantità indescrivibile di ricordi

 
Fanno parte del team - responsabile di queste pagine
Sottese a restare sopra un foglio nel lungo viaggio
Accompagnate da un sorriso sottile
Si lasciano guidare da restanti emozioni

 
Coinvolgendo il tuo pensare
Avvertito più volte qui
Leader di un delicatissimo presentimento
Che solo le nature sensibili sanno cogliere
Buttandosi a capofitto nell’evocare

 
Una mattina qualunque - in un’ora qualunque
Affollata come non mai
Da onorabili memorie


 

domenica 29 maggio 2016

petalo su petalo





Divido con le rose il tuo pensiero
Come se loro condividessero
Petalo su petalo
Ma non rispondono agli impulsi

Il passato non ritorna
Ed il presente è silenzioso
Non teme il giudizio
Si limita a sperare

sabato 14 maggio 2016

Sfidando la Sorte



Ha vissuto di paure questo incanto
Versando lacrime – proprio come te
Sfidando la sorte più volte
Consapevole di altre sofferenze che lo attendono
In questo intervallo chiamato vita
 
Nessuno l’ha mai esplorato
Nessuno mai l’ha amato
Nessuno mai potrà colonizzarlo

Solo a te racconterà di come vivendo
Ha tenuto testa alle stelle




venerdì 29 aprile 2016

Originali momenti



Mutevoli sostanze raccontano l’anima
Originali momenti corrispondono qui

Da ogni parte spunta una visione
S’incarna nella quotidianità
Sensazioni registrate dalla mente
Seguite dal cuore
Nell’attimo in cui questa vita si esprime

Parole che aprono verso la poesia
Intrecci obbedienti e silenziosi
Raggiungono il cielo
Dove la sola realtà è la presenza della tua essenza

Entità non meno che concreta
Intenta a occupare l’intera giornata
Sfida il tempo
Rievocando scorci di memoria

Realtà interiore che copre
- ma non vuole escludere l’esistenza -
Di una concretezza palpabile


martedì 19 aprile 2016

Per te





"Le semplici cose che la natura ha fatto
con tenera maestà"



sabato 9 aprile 2016

Indivisibili essenze

 
 
 
 


Questa mente ha registrato qualcosa
Senza confondere il presente
Ritorna la voce del cuore
Che ricostruisce un istante
Pienamente vissuto
Collocato fra gli spazi adiacenti all’anima
Dove il monologo si amplia
Rinnovando indivisibili essenze

 

giovedì 7 aprile 2016

Verso l'infinito


 
 
 
 
Attimi di vita viaggiano verso l’infinito
Tessendo emozioni
Che puoi cogliere
Attraverso la sensazione
Vincolo sostanziale - l’affetto
Lasciando che ogni parola
Segua la sua inafferrabile emozione
Senza disperderla o definirla
 
 


martedì 5 aprile 2016

Fiori nuovi

 

Piccole gemme e fiori nuovi
Osservo sui bordi stradali
Nel giardino – il ciliegio è bianco
 
È un rumoreggiare della primavera
Che dispensa colori e fili d’erba
Ne seguo gli orli
 - affascinata -
Mentre la Tortorella canta
E il merlo ha un gran daffare con il nido
 
Il vento agita le piccole foglie
Lasciando intravedere i neonati frutti
L’aria è mite – incomprensibile l’esilio...
 
Tento di vivere attingendo ai colori
Quando il gioco si fa duro
Conquistata sempre da ogni futile speranza
 
 
 


martedì 22 marzo 2016

Dove ritrovarsi






Ogni giorno considero questa esistenza
Scoprendoci del nuovo
Sorprendente sempre
- l’amore non dimentica -

A fatica - lo faccio riemergere
Filigranando i pensieri
Ne resto assorbita

Profondità - custodite gelosamente
Taciturne e invisibili
Dove solo l’eco della rimembranza attrae
Preferendo quelle complessità...

Dove porsi al riparo dalla notte
Proteggere la zona più fertile
Prestando attenzione alla sensibilità
Scoprendoci una difesa accogliente e silenziosa
Dove ristorarsi

 

domenica 20 marzo 2016

Sfumature






Furtivamente sbuca nella notte la tua ombra
Invadendo la stanza aggirandosi come un’illusione
In cerca di carezze – parole
Rischiando quelle tenerezze che nel reale ignora

Sfumature
Sponde nella silenziosità di una stanza
Che senza accorgersene
Indossano la tua effigie
E nessun sogno n’è dispensato



martedì 8 marzo 2016

domenica 28 febbraio 2016

Il lungo inverno




E una luna grande quella che ammiro
In questo paesaggio collinoso
Il lungo inverno avvolge il castagneto
Assumendo una valenza mistica
Che osservo con infinita deferenza
Senza nasconderne le emozioni

A me tocca trascrivere il percorso
Capace di intravedere il mare là - nel sottobosco
Dipingo l’effetto
- accorgendomi di quel futuro troppo prossimo-

Chiedo alla luna la sua vicinanza
E’ difficile pronunciare altro
Anche la poesia più intima – dettata dal cuore
Sembra abitare un territorio deserto


lunedì 22 febbraio 2016

Non chiudere la porta







La notte culla il tuo ricordo
Ed è subito una levità veloce
Accende una stella in più
Nonostante le nuvole

Solo l’immaginazione
Si erge a difesa dell’oscurità…
Domani sarà più fulgido
Per ora l’abbraccio è silente
Ti stringe forte nella stanza isolata

Proprio qui – contro il mio seno
Ne avverto l’emozione
Che vola oltre il soffitto
Lasciando alla voce
Il compito di oltrepassare le nuvole

Regalandoti quest’assenza - coerente sempre
Sa di trovarti impreparato
Tu non chiudere la porta
Lasciati lambire da questo immaginare
Avvolgilo nel quotidiano attaccamento
Fulmineo e sincero


http://www.poetipoesia.com/autore/franca-mancini/

domenica 21 febbraio 2016

martedì 9 febbraio 2016

Sei improbabile tu...






Non ho potuto trattenerti - avrei voluto - non lo nego
Ma la mia mente è conquistata da altro…
Solo il silenzio regna qui
Non si disperde mai
Nonostante i monti e le piccole creature
Facciano di tutto per distrarmi
                                                 
Sei improbabile tu come il ritorno del passato
Che si disperde via via che si prosegue


venerdì 29 gennaio 2016

Rifarei il percorso






Rifarei il percorso
Se solo sapessi estrapolarne i colori
Ridire di quel tempo
Sarebbe seducente per entrambi
Il troppo divario – non mi consente di ridire
 
Indugio su quelle emozioni
Ormai troppo distanti
Percezioni custodite in piccole realtà

Molte le cose che ci rendevano felici
Intensa la serenità dell’anima
Colorata da un respiro di fiducia

Ormai – tutto è dietro ad un sipario
Smarriti i contatti con la concretezza
Ma l’amore profuso non si arrende