mercoledì 31 agosto 2016

Una memoria






Un fiore – una memoria
Che va oltre la siccità estiva
Nonostante la distanza
Ridesta sempre l’antico amore
Per le cose realmente vissute
 
È una nuova premura
Appena reciso
Per favore non farlo appassire
Sistemalo in un vaso
I suoi petali obbediscono all’acqua e alla luce


martedì 9 agosto 2016

A Maria Vittoria e Veronica





Una rosa per il vostro nido di appena otto mesi.
Buon complimese piccole.
Zia vi ama.

domenica 31 luglio 2016

Aspiro la vita







Vivi costantemente nei miei sogni
Il tempo passa ed io - torno fortemente quell’età
Non hanno ragione il tempo né l’età
O viceversa – entrambi ti ritraggono
Le primavere restano incancellabili

Non ho ancora rinunciato al traguardo
Pur sapendo come in questi anni
Ci siamo adoperati per renderci estranei l’una all’altro
Nulla è più appagante di questa libertà
Che esprimere i propri pensieri – i pertinenti desideri

Aspiro la vita
Torno ad abbracciare il vento
Scoprendoci la tua essenza
 

lunedì 25 luglio 2016

Sai...





Sai, ambisco a quel silenzio che occupa il tuo spazio
Provo timore tra queste colline che molto sanno...
Ammiro doppiamente il tramonto
Sapendo che i tuoi stessi occhi  lo contemplano
Persa nei suoi colori – sogno

 
Invidiando la sua luce
Il giovanile pigolio che cede al sonno
Tuttavia - vieto alla mia anima di schiudersi
Annullando la mia solerzia
Pronuncio parole

 
Restando in ascolto di una musica
E cercare di aprire gli occhi 
Per vedere se realmente - in strada - qualcuno suona

 

giovedì 21 luglio 2016

A Mamma e Loris





"....
soffrire è umano, non è raffinato
ed è un velo sugli occhi
è l'uso antico della nostra creta
quando si chiude casa per morire"   (E.D.)

martedì 19 luglio 2016

Correre da te





Vorrei entrare nel tramonto
Per spalancare i misteri della sera
Senza aspettare oltre – oltrepassare l’infinito
Per correre da te
Oh sì – da te

Non avallerò più i silenzi
Che detengono l’anima schiava di un cliché
Non mi precluderò questa libertà

No – non aspetterò oltre
È così fragile la vita
Tutt’intorno è orrore – dolore
Tutto sembra accordarsi con l’incerto

Solo un’ora fa ho chiesto accordi...
Aspettami - vienimi incontro
Lo spazio è infinito
- ed io sono solo una piccola vanità -