lunedì 27 marzo 2017

Tu dove sei?




Ora sono in viaggio
Accontentandomi dei soli propositi
Frugo nel bagaglio
Fra le cose che ho portato con me
Lasciando di proposito quel qualcuno
Che avrebbe potuto ingombrare il percorso
La stessa aria - la mente - il respiro
 
Ho imbastito un cammino
Ricomponendo i miei passi         
Avvicinando sempre più le distanze
Intraprendo un dialogo con l‘essenza
Intravedendo una nuova me
 
Con la vista rivolta a quel qualcosa
Che aveva catturato lo sguardo - lo stesso cuore
Ora - resto in equilibrio tra passato e presente
Autorizzando l’ anima a non frantumarsi
Esortandola a nutrirsi di piccoli e grandi capolavori
Che via -  via - va ammirando

La vita esige tolleranza
È difficile capire da dove parte
Ma in ogni caso sono debitrice di amore
Anche se - ogni tanto ritorno al passato
Facendo fatica a separarmi da ciò che è stato
Quasi fosse il solo detentore di avide bellezze
Chissà  dove porterà il futuro

venerdì 24 febbraio 2017

Con voce bassa






Raramente la nebbia avvolge la Collina
Ma quando l'abbraccia
Occulta totalmente la vista
Solo verso sera dissipa le stoffe
E il cielo torna a mostrarsi
Sigillando il sottile cotone                                   

Conversando a lungo con le stelle
Passo in rassegna la giornata
Aneddoti di vita
Episodi presi in prestito dalla letteratura
Restituiscono considerazione per quella possibilità...

Con voce bassa
Le mie parole attribuiscono naturalezza
A questo sentire
Proprio come fa il sole - che restituendo il tepore al Colle
L’aria della sera si fa dolce come una carezza
 

 

 

giovedì 23 febbraio 2017

Così immutabile






No - non mi lascerò distrarre
Dalle prime gemme primaverili
Né dai bulbi impazienti di sbucare il terreno
Sempre così impegnata che
- anche le rose - passano inosservate

Ho altre cose - tutte vere - cui prestare attenzione
Ma - il piacere risiede nella mente - nel cuore
Entrambi -non hanno bisogno di compositi accessori
Né di effetti particolari

La fantasia può tutto
E i monologhi dipingono il presente
Presiedono alla sostanza
Così immutabile - tu resti
 

domenica 15 gennaio 2017

Ti vedo ovunque...





La simulata disinvoltura
Il tacito codice
Inteneriscono il cuore
Con sottili differenze

Confortata dal pensiero
Ti vedo ovunque
Appagando la vista – il sogno
Fortezza è questa intimità
Che intuisce le intenzioni
Con un sorriso – un vezzo

Colma l’inquietudine
Culla le malinconie più tediose
Respirando
Per bonificare la disperazione



giovedì 12 gennaio 2017

D'ogni voce il peso - il senso




Vorrei poter trasformare questa realtà
Che guada lenta verso il declino
                     
Chiedendo - laddove fosse possibile -
Di indugiare verso quell’orecchio irreprensibile
Verso la sua stessa ispirazione
Privilegio invisibile
Che attesta la sua presenza nell’Universo

Vivendo con la Natura
Celebra paesaggi - luci - forme
Guardandosi intorno
Rimane incantata dall’emozione delle cose

Rinnovando la sua inesauribile vena
Verso quel lago - fiore o pettirosso
“D’ogni voce il peso – il senso “

Denudata
                            
Sa di riprendersi gli spazi
Lasciati vuoti dal gelo dell’indifferenza


venerdì 30 dicembre 2016

Auguri





Le parole dormono
- confidano nella magia del nuovo anno -

Auguri a  Voi tutti.
 
Asia

domenica 25 dicembre 2016

Un pensiero






Un pensiero privato di proferire una qualsiasi sillaba.