giovedì 27 settembre 2012

Ho ormeggiato qui



 
Per tanto tempo ho ammirato il tuo Oriente
Con il cuore perso in questa pagina virtuale
Nella stagione cara ai ricordi
Che più di tutte conosce quei vincoli

Ho ancora un sorriso da offrirti
Per te – ho ancora un’attesa da colmare
In quest’assenza ho trovato l’essenza
Apprezzandone i silenzi
Deputati all’ambiente

E’ stato un mondo ovattato che ha protetto i miei sogni
Le mie vele dispiegate
E’ stato uno spazio che ha nutrito il mio cuore
Soprattutto tu - con la tua anima silente
Sempre tu - con i tuoi consensi
O più semplicemente - con il tuo esserci

Più avanti - nella mestizia della sera
Fronteggerò la mia vita
Un mare aperto e profondo
Silente - e mai del tutto appagato

Proteggerò quello che è stato di questo edificio
Spolvererò le bianche pareti
Le cospargerò di aria fresca
Di nobili proponimenti
Ogni tuo intervento
E' stato qui accolto come un affresco - colorato e fidato
Tale sei stato tu per me
Che Dio voglia proteggere sempre il mio monile
Incastonato qui - tra sogni e attese
 
 
 
 
asia

2 commenti:

ellie ha detto...

bella, come tutte. m'ispira all'inizio la dolcezza di un ricordo e infine la malinconia che lascia dietro sé... le tue parole hanno sempre il potere di emozionarmi.
un abbraccio

Asia ha detto...

Grazie ellie. Sono giorni un po' cupi. Ancora grazie. asia