mercoledì 10 ottobre 2012

Ombre




Oh! Sì!
E’ ancora una visione onirica
Quella che libera
Le piccole ombre interiori
Fugaci evasioni di me

Solo la gioia può essere connotata
In questa imprescindibile estensione profonda
Che dona all’espressione tutta
Un sentimento nuovo
All’insuperabile musa
Tra l’io inondato e il discinto sogno

Momentanea aspettazione
Che segna il confine
Tra realtà e visione
Entrambe - radicano qui - nel penoso silenzio

 

 asia

 

5 commenti:

DR ha detto...

eh, come è difficile rincorrere le ombre... e pois i presentano quando non le aspetti

Asia ha detto...

"malata di limiti" grazie, ciao Renoir.

Asia ha detto...

"malata di limiti" grazie, ciao Renoir.

ellie ha detto...

stupenda... non trovo altre parole...
un abbraccio

Asia ha detto...

Grazie Ellie,ho solo cristallizzato
un momento di me. Ciao, ricambio l'affetto. asia